Stick With Your Life Assignment

Attieniti al tuo Progetto di Vita


Stick With Your Life Assignment
Porzione della Torá BEHAR – Vayikra (Levitico) 25:1-26:2

Sí, io vi dico che li vendicherà prontamente. Ma quando il Figlio dell’uomo verrà, troverà la fede sulla terra?». Luca 18:8

Shabbat shalom carissimi!

È in tempi di grandi prove che ci rendiamo conto di cosa “siamo fatti”. Con questo voglio dire che siamo fatti di argilla, di polvere. Ed è in quel momento che siamo costretti a fare delle scelte che possono influenzare la nostra vita e quella di milioni di persone. Quando Shaul (Paolo) fu sfidato da grandi prove, si rese conto di essere un vaso debole fatto di argilla. Fu questa consapevolezza che lo rese il potente apostolo che era.

“Or noi abbiamo questo tesoro in vasi di terra, affinché l’eccellenza di questa potenza sia di Dio e non da noi.” 2 Corinzi 4:7

È solo quando ci rendiamo conto di quanto siamo fragili che possiamo davvero essere forti – non nel nostro potere ma nel Suo! Tuttavia, quando ci rendiamo conto di quanto siamo deboli c’è una grave tentazione di scappare e di mollare. È in questo momento che dobbiamo umiliarci il più in basso possibile per riconoscere che non possiamo davvero essere fedeli e vincere la corsa della fede senza di Lui. Egli è un sommo sacerdote compassionevole. Se chiediamo aiuto nel momento del bisogno, Egli non ce lo negherà. Forse l’aiuto non sarà quello previsto, ma il Suo aiuto è sempre perfetto e puntuale.

“cosí egli può usare compassione verso gli ignoranti e gli erranti, poiché è circondato anch’egli di debolezza,” Ebrei 5:2

Yeshua è anche “soggetto alla debolezza?” Potete immaginare il Maestro, il Dio dell’Universo “soggetto alla debolezza”? Ma Lui è stato fatto un vaso umano, un Vaso di argilla! Egli intercederà per sempre per noi come un uomo, come l’Ultimo Adamo. Lui sa cosa significa essere tentati fino ai limiti. Lo ha sperimentato nel Getsemani,

E andato un poco in avanti, si gettò con la faccia a terra e pregava dicendo: «Padre mio, se è possibile, allontana da me questo calice; tuttavia, non come io voglio, ma come vuoi tu». Matteo 26:39

Stick With Your Life Assignment

Il suo esempio di sottomissione all’Abbà del cielo in momenti di angoscia impossibili da descrivere è un faro di luce davanti a noi. Tutti dovremo passare attraverso l’angoscia a volte e tutti avremo la scelta di chiedere che “il calice del dolore” passi, ma mentre lo facciamo, non dimentichiamo l’ultima parte della preghiera di Yeshua, “Non come voglio Io, ma come vuoi Tu!”.

È quella parte che ha fatto la differenza tra Lui che rimane un uomo normale sulla terra o che compie la Sua Chiamata come il Messia, il Salvatore, il Redentore! Se avesse smesso in quel momento, tutta la storia sarebbe stata cambiata per sempre. È onesto chiedere che il “calice passi” – a nessuno piacciono le difficoltà e il dolore – ma l’onestà non è sufficiente. Dobbiamo avere fede per riuscire. In questo caso la fede di cui sto parlando non è quella che muove le montagne e fa grandi Miracoli – quello è un Dono di Fede ed è meraviglioso! Ma il tipo di fede di cui sto parlando è una profonda fiducia in YHVH, qualunque cosa accada. Si potrebbe anche chiamarla “fiducia cieca”. Perché nel momento in cui scegliete di confidare in Lui e di abbandonarvi alla Sua Perfetta Volontà in una situazione difficile, non sarete in grado di “vedere chiaramente” prima di confidare.

È questo tipo di Fede che porta le persone a diventare fedeli e a compiere i loro compiti nella vita. E questo tipo di Fede o “fiducia cieca” si accompagna al coraggio e all’altruismo. Questo è il carattere del Messia, quello a cui possiamo attingere quando siamo estremamente sfidati!

“Beato l’uomo che persevera nella prova, perché, uscendone approvato, riceverà la corona della vita, che il Signore ha promesso a coloro che l’amano.” Giacomo 1:12

In ebraico la parola per fede e fedeltà viene dalla stessa radice, e quella radice è Amen! La vera fede ci porta a camminare in “fiducia cieca” e ad Amen la perfetta volontà di Yah anche quando non la capiamo. Allora resteremo in rotta e fedeli a Lui e ai nostri incarichi di vita fino alla fine e riceveremo la Sua Corona di Vita – regneremo e regneremo con Lui!

“Non temere ciò che dovrai soffrire ecco, il diavolo sta per gettare alcuni di voi in prigione per mettervi alla prova, e avrete una tribolazione per dieci giorni Sii fedele fino alla morte e ti darò la corona della vita.” Apocalisse 2:10

Stick With Your Life Assignment

Una preghiera efficace

Adonai, aiutami ad avere il coraggio di credere e fidarmi di te anche se non riesco a vedere chiaramente, e aiutami ad essere altruista per obbedirti e portare a termine il mio incarico nella vita quando sono più tentato di essere egoista e scappare.

Si allontanò di nuovo per la seconda volta e pregò, dicendo: «Padre mio, se non è possibile che questo calice si allontani da me senza che io lo beva sia fatta la tua volontà!». Matteo 26:42

Se Yeshua fosse scappato nel Getsemani, tu ed io non saremmo stati salvati! Allo stesso modo, ogni persona che abbandona il suo incarico nella vita per mancanza di fede e fiducia, paura ed egoismo, specialmente in mezzo alle difficoltà, influenzerà milioni di persone. È come un effetto domino!

Ma egli mi ha detto: «La mia grazia ti basta, perché la mia potenza è portata a compimento nella debolezza». Perciò molto volentieri mi glorierò piuttosto delle mie debolezze, affinché la potenza del Messia riposi su di me. 2 Corinzi 12:9

Possa tu confidare in Lui contro ogni aspettativa e portare a termine il tuo compito nella vita!

I vostri fedeli amici e mentori israeliani,

Arcivescovo Dominiquae e Rabbino Baruch Bierman

“Per amore di Sion io non tacerò” Isaia 62:1

Archbishop Dominiquae and Rabbi Baruch Bierman

Per inviare le tue decime e offerte:

Testo originale: Inglese
Tradotto da deepL.com