Feast of Shofars Special Edition

Buon Compleanno 5781 – Festa di Shofars Edizione Speciale


Feast of Shofars Special Edition
Porzione della Torà ROSH HASHANAH – Beresheet (Genesi) 21

L’Eterno parlò ancora a Mosè, dicendo: “Parla ai figli d’Israele e di’ loro: Nel settimo mese, il primo giorno del mese avrete un riposo solenne, una celebrazione festiva annunciata a suon di tromba, una santa convocazione. Non farete in essa alcun lavoro servile e offrirete all’Eterno dei sacrifici fatti col fuoco”. Levitico 23:23-25 LND

Shabbat shalom e Shana Tova! Un benedetto Capodanno ebreo e la festa degli Shofars!

In questo Shabbat stiamo entrando in una nuova stagione profetica, mentre entriamo nel Moadim delle Feste d’Autunno. Abbiamo terminato il mese di Elul nella Sua Gloria, mentre lo cercavamo e gli abbiamo restituito il nostro primo amore. Egli ci ha attirato con accordi d’amore che non possono essere spezzati al Suo Santo Luogo. Molti di noi stanno già sperimentando un rinnovamento spirituale e uno spirito di adorazione. Questo è il risultato della ricerca di Lui e del pentimento per tutto ciò che ostacola il nostro rapporto con Lui e con gli altri. Se abbiamo deciso di riconciliarci con Yah e con gli altri, arrendendoci a Lui, stiamo costruendo la nostra casa sulla roccia. In questi tempi di Covid19 , di dubbi trattati di pace, di disordini civili, di scosse finanziarie e di minacce meteorologiche, possiamo essere in un luogo di grande stabilità e anche di benedizione!

“Perciò, chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica, io lo paragono ad un uomo avveduto, che ha edificato la sua casa sopra la roccia. Cadde la pioggia, vennero le inondazioni, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa; essa però non crollò, perché era fondata sopra la roccia. Chiunque invece ode queste parole non le mette in pratica, sarà paragonato ad un uomo stolto, che ha edificato la sua casa sulla sabbia. Cadde poi la pioggia, vennero le inondazioni, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa; essa crollò e la sua rovina fu grande”. Matteo 7:24-27 LND

Feast of Shofars Special Edition

Una stagione di visite angeliche

Nell’ultimo Shabbat di questo mese (Elul – il 6° mese del Calendario Biblico), mentre eravamo seduti intorno al nostro tavolo dello Shabbat dopo cena, abbiamo cominciato ad adorare. Mentre suonavo la chitarra, ho visto degli angeli che si riunivano a casa nostra. Erano in molti a venire del portico posteriore e dal portico anteriore, venivano convocati a casa nostra. Si è trattato di una massiccia riunione per un’occasione importante, per una sorta di evento storico. C’erano serafini con le sei ali e cherubini con le quattro ali e molti altri, tra cui angeli molto muscolosissimi e pieni di muscoli che non avevo mai visto prima. C’erano molti angeli che non erano stati liberati fino ad ora e si stavano tutti radunando nella nostra casa, invadendo i nostri portici anteriori e posteriori. Erano eccitati e in attesa. Poi hanno iniziato a stendere un tappeto rosso nel nostro ampio parcheggio. Mentre finivano di farla rotolare un uomo magro, di media altezza, con i capelli corti e il top e i pantaloni molto semplici, arrivò camminando come se stesse ballando, ma chiaramente non era un ballerino. Sembrava più un secchione. Lo riconobbi come Shaul-Paul l’Apostolo e proprio dietro di lui entrò un enorme Leone con una criniera stupefacente che si pavoneggiava lentamente, con sicurezza ma abbastanza rilassato. Le sue zampe erano enormi ma erano morbide, si sentivano ” dolci”. Una volta sbadigliò copiosamente e poi si sdraiò sul tappeto rosso e andò a riposare mentre tutti gli angeli si inchinavano davanti a Lui.

Mentre suonavo la chitarra e descrivevo ciò che vedevo, la Gloria di Yah, il suo Kavod ci riempiva tutti. Alcuni erano sul tappeto a piangere, altri in soggezione e io sono stato catturato dalla Visione e ho detto: “Il Leone di Giuda è venuto a prendere il suo Shabbat Riposo nella nostra casa”. L’atmosfera era impregnata della Sua Presenza, perché eravamo tutti umiliati e stupiti che il Leone avesse scelto di riposare nella nostra casa.

“Canto dei pellegrinaggi.» Ricordati, o Eterno, di Davide e di tutte le sue fatiche, come egli giurò all’Eterno e fece voto al Potente di Giacobbe, dicendo: “Non entrerò nella tenda della mia casa, né salirò sul mio letto; non darò sonno ai miei occhi né riposo alle mie palpebre, finché abbia trovato un luogo per l’Eterno, una dimora per il Potente di Giacobbe”. Salmi 132:1-5 LND

Proprio come Davide ho servito Yah con tutto il mio cuore e sono stato afflitto spesso, ho avuto molte difficoltà e dolorosi contrattempi, ma il mio desiderio era di essere un luogo di riposo per Yeshua. Infatti qualche settimana fa eravamo al nostro incontro di Shabbat prima della nostra trasmissione Live al 5 di Facebook e nel bel mezzo del culto, mi ha detto: Mi sento a casa mia in mezzo a voi. O quelle parole erano musica per le mie orecchie! Si sente a casa nei nostri incontri di Shabbat! Così nell’ultimo Shabbat di Elul, il Leone di Yehuda (Giuda) ha deciso di sdraiarsi su un tappeto rosso nel nostro garage! Quasi ogni volta che esco di casa, ho dichiarato che il sistema di sicurezza della nostra casa è che la nostra casa è ” Potenziata dal Leone di Giuda!

Feast of Shofars Special Edition

Perché si sente a casa sua tra noi?

Credo che siccome Yeshua è ebreo e lui è un leone ebreo, si sente semplicemente a casa sua, dove viene accolto come un Messia ebreo. Può essere se stesso con noi. Non ti senti a casa ovunque ti senti accettato per chi Dio ti ha fatto essere? Nacque ebreo, morì ebreo, fu resuscitato dai morti come ebreo risorto e il suo nome fino alla fine del Libro è Yeshua, il Leone di Giuda (il Leone ebreo!). Tornerà presto a Gerusalemme come Re dei Giudei! La sua identità di leone ebreo è stata rubata per così tanto tempo che non si sente a suo agio nella maggior parte delle chiese! Perché dovunque rimanga un po’ di teologia sostitutiva o qualsiasi tipo di antisemitismo o di odio verso il Suo popolo ebraico, la Torah, lo Shabbat, le feste, i Comandamenti dietetici e tutte le altre istruzioni, egli si sente sgradito. Ecco perché la Sua Gloria e la Sua rinascita tarda. Desidera sentirsi a casa con la Sua Sposa composta da ebrei e gentili come Unico Uomo Nuovo, ma la Sua Sposa è stata un gentiluomo invece che un Innesto nella Sposa.

Ma c’è una soluzione: Dobbiamo invertire questo furto di identità che ha fatto sì che un Messia ebreo diventasse un Cristo romano. Allora la Gloria, il Kavod di YHVH scoppierà in ogni casa, in ogni congregazione, in ogni nazione e anche in Israele! Allora, come invertire questo secolare FURTO DI IDENTITÀ che ritarda il risveglio, la rinascita e la formazione dei Popoli ovini? Il tempo è in ritardo, il mondo trema, la gente va in giro mascherata e si allontana l’una dall’altra, la paura è al potere, l’antisemitismo è una vera e propria rivoluzione, cosa possiamo fare? Cosa c’è dopo?

Feast of Shofars Special Edition

Il libro dei *Furti d’identità è qui!

Per portare una soluzione a questo problema secolare, l’Onnipotente ha scaricato su di me un libro intitolato Il furto d’identità. Questo libro è il culmine di 30 anni di ministero, inviato da Sion a più di 50 nazioni. Chiunque legga questo libro sarà informato e si trasformerà per accogliere il Messia ebraico e diventare un luogo di riposo per il Leone di Giuda. Seguendo il corso GRATUITO GRI (Iniziativa di Rieducazione Globale) che viene offerto con questo Libro di Fine Tempo, diventerete un luogo di riposo per il Leone di Giuda. Si sentirà a casa con te. E mentre condividerete questo libro con la vostra famiglia, gli amici, i discepoli e tutto ciò che conoscete, ingrandirete il luogo del Suo Riposo e la Sua Gloria comincerà a invadere il Suo Popolo come mai prima d’ora!

“La gloria di quest’ultimo tempio sarà piú grande di quella del precedente”, dice l’Eterno degli eserciti; “e in questo luogo io darò la pace”», dice l’Eterno degli eserciti. Aggeo 2:9 LND

Quest’anno del 5781 è segnato dal Soffio di Shofar e dalle Alte Lodi che chiamano TUTTI a ritornare, a pentirsi e ad essere restituiti alla fede nell’Unico Ebreo che è morto per Te, cioè Yeshua, il Leone di Giuda!

“Al maestro del coro. Sulla Ghittea. Salmo di Asaf.” Cantate con giubilo a DIO, nostra forza; mandate grida di gioia al DIO di Giacobbe. Innalzate un canto e fate risuonare il tamburello, l’arpa melodiosa con la lira. Suonate la tromba alla nuova luna alla luna piena nel giorno della nostra festa. Poiché questo è uno statuto per Israele, una legge del DIO di Giacobbe. Salmi 81:1-4 LND

Ripristinare la Sua Identità e aiutare gli altri a ripristinarla! Prendi il libro del *Furto d’identità e regalalo anche ad altri aiutando tutte le persone che conosci a ripristinare la Sua identità rubata, in modo che possa riposare nella Sua Casa e che la Sua Gloria possa invadere il Suo Corpo. Da un ebreo il mondo viene salvato e da un ebreo il mondo viene giudicato.

Ma nessuno, né in cielo né sulla terra né sottoterra, poteva aprire il libro e guardarlo. Io piangevo forte, perché non era stato trovato nessuno degno di aprire e di leggere il libro, e neppure di guardarlo. Allora uno degli anziani mi disse: “Non piangere, ecco, il Leone della tribú di Giuda, la Radice di Davide, ha vinto per aprire il libro e sciogliere i suoi sette sigilli”. Apocalisse 5:3-5 LND

Shana Tova, una benedetta 5781 a tutti coloro che amano il Leone di Giuda e che lo hanno reso benvenuto nei vostri cuori, nelle vostre case, nei vostri ministeri, nei vostri luoghi di lavoro, nei vostri governi e nelle vostre congregazioni.

I vostri mentore e amici israeliani

L’Arcivescovo Dr. Dominiquae e il Rabbino Baruch Bierman

Per amore di Sion io non tacerò. Isaia 62:1 (LND)

Archbishop Dominiquae and Rabbi Baruch Bierman

Per inviare le vostre decime e le vostre offerte.

– Dona online: https://kad-esh.org/donations/
– Inviaci un’e-mail a kad_esh_map@msn.com per le coordinate bancarie

* Questo libro e questo corso non sono disponibili in italiano.

Testo originale: Inglese
Tradotto da deepL.com