Time for a reality check

È tempo di un controllo della realtà


Time for a reality check
Porzione della Torà SHOFTIM – Devarim (Deuteronomio) 16:18-21:9

Ma come fu ai giorni di Noè, cosí sarà anche alla venuta del Figlio dell’uomo. Infatti, come nei giorni che precedettero il diluvio, le persone mangiavano, bevevano, si sposavano ed erano date in moglie, fino a quando Noè entrò nell’arca; e non si avvidero di nulla, finché venne il diluvio e li portò via tutti; cosí sarà pure alla venuta del Figlio dell’uomo. Matteo 24:37-39 LND

Shabbat shalom carissimi!

Date un’occhiata a ciò che sta accadendo oggi.

Ecco alcune delle profezie della Bibbia che si stanno adempiendo da quando covid19 ha iniziato.

  1. I canti nel tempio spariranno. (Amos 8:3) – Le chiese e le sinagoghe sono state chiuse.
  2. I cadaveri sono così numerosi che vengono gettati via. (Il sistema sanitario ha rifiutato di trattare i pazienti con farmaci efficaci e sia gli ospedali che le case di cura hanno trascurato innumerevoli pazienti e li hanno lasciati morire!) (Amos 8:3)
  3. La terra tremerà (Amos 8:8) Numerosi terremoti stanno accadendo.
  4. Le feste e le celebrazioni diventano tristi. (Amos 8:10) La depressione e la disperazione prendono il sopravvento. I luoghi di divertimento sono per lo più chiusi.
  5. Giorni amari davanti a noi. L’economia trema! (Amos 8:10)
  6. Non sarete in grado di ascoltare la Parola. (Amos 8:11, 12) Le chiese sono chiuse e la maggior parte delle persone guarda i servizi online e non di persona. Ma la loro mente è così ingombra di paura e preoccupazione che soffoca la Parola anche quando la ascoltano.
  7. In quel giorno “le belle giovani donne e i forti giovani uomini sverranno per la sete”. Amos 8:13 Questa giovane generazione senza padre vuole trovare uno scopo per la vita ma non ne trova nessuno.
  8. I matrimoni saranno senza celebrazioni. (Geremia 16:9) Non più di 10 persone in una cerimonia di matrimonio e se volete più persone devono essere ” testate da covidi”, mascherate e completamente “vaccinate”.

Time for a reality check

  1. La gente morirà di malattie mortali. A causa del “panico da covidi” la gente sta morendo di molte altre malattie senza cure e nessuno se ne accorge. Le notizie riportano solo “l’inganno dei covidi” (Geremia 16:4)
  2. Non potranno piangere i loro morti. Non potranno seppellire i loro morti. (Geremia 16:4) Le persone non possono partecipare ai funerali dei loro cari a causa della “paura del covid19 e delle sue varianti”.
  3. Non andranno nella casa del dolore. E non mostreranno compassione. Come sopra (Geremia 16:5)
  4. Grandi e piccoli, vecchi e giovani moriranno. Non ci sarà nessuno a seppellirli. Questa è la prognosi per coloro che si sono inchinati all’OMS e al NOM prendendo il falso “vaccino”. Il loro sistema immunitario è completamente compromesso. I tempi a causa di questa orribile iniezione saranno difficili. Soprattutto perché anche i giovani vengono iniettati. Yah Rachem! Yah abbi pietà dei giovani e degli innocenti che stanno soffrendo la stupidità degli adulti! (Geremia 16:6)
  5. È vietato andare a una festa/celebrazione. (Geremia 16:8)
  6. Venite, popolo mio, entrate nelle vostre camere e chiudete le vostre porte; nascondetevi per un po’ di tempo, finché il furore passi. (Isaia 26:20)
  7. L’orgoglio degli uomini sarà umiliato, e i superbi saranno umiliati. (Isaia 2:11)
  8. Lavatevi le mani per non morire. (Esodo 30:18-21)
  9. Mantenere le distanze se si hanno sintomi. Coprire la bocca ed evitare il contatto (Levitico 13: 4,5,46 Maschera)
  10. Chi è malato deve rimanere nella sua tenda per 7-14 giorni (Levitico 13: 4-5, Quarantena)

Time for a reality check

Questi sono tutti segni di giudizio e l’unico antidoto è il PENTIMENTO. È una grande misericordia che Yah non abbia già distrutto la terra. Egli deve giudicare e separare il Suo grano dalla zizzania e dalle erbacce nemiche.

Lasciate che crescano entrambi insieme fino alla mietitura; e al tempo della mietitura io dirò ai mietitori: Raccogliete prima la zizzania e legatela in fasci per bruciarla; il grano, invece, riponetelo nel mio granaio». Matteo 13:30 LND

Il peccato nel mondo è quasi fino all’orlo. È tempo di un CONTROLLO DI REALTÀ. Nessun denaro risolverà la condizione dell’umanità.

Getteranno il loro argento per le strade e il loro oro diventerà un’immondezza. Il loro argento e il loro oro non li potranno salvare nel giorno del furore dell’Eterno non potranno saziare la loro anima né riempire il loro ventre, perché la loro iniquità è divenuta una causa d’intoppo. Ezechiele 7:19 LND

Questo mondo merita il Suo giudizio. Le persone che hanno rifiutato di adorare il Creatore meritano di essere governate da governanti tirannici. Satana lo sa bene e perciò sembra avere il sopravvento con la tirannia e il controllo attraverso covidi, vaccini, maschere e test, umanoidi, intelligenza artificiale, clonazione, ibridi tra animali e umani, razze miste di demoni e uomini (Genesi 6), confusione di genere e perversione chiamando il bene male e il male bene.

Guai a quelli che chiamano bene il male, e male il bene che cambiano le tenebre in luce e la luce in tenebre, che cambiano l’amaro in dolce e il dolce in amaro! Isaia 5:20 LND

L’unica speranza per questo mondo siamo noi, la Sposa di Yeshua, ebrei e gentili come UNO nel Messia, nel Suo Amore e nella Sua Potenza affinché il mondo creda.

Essi non sono del mondo, come io non sono del mondo. Santificali nella tua verità, la tua parola è verità, come tu hai mandato me nel mondo, cosí ho mandato loro nel mondo. Giovanni 17:16-18 LND

Nessuna religione può più aiutare, solo il Vangelo fatto a Sion, il Vangelo del Regno che crea vasi appassionati e potenti del Suo Santo Fuoco!

E questo evangelo del regno sarà predicato in tutto il mondo in testimonianza a tutte le genti, e allora verrà la fine». Matteo 24:14 LND

I vostri mentori e amici israeliani,

L’arcivescovo Dominiquae e il rabbino Baruch Bierman

Per amore di Sion non tacerò. Isaia 62:1

Archbishop Dominiquae and Rabbi Baruch Bierman

Per inviare le vostre decime e offerte:

Testo originale: Inglese
Tradotto da deepL.com