Focus on Jerusaelm

Focalizzazione su Gerusalemme


Focus on Jerusaelm
Porzione della Torah BAMIDBAR – Bamidbar (Numeri) 1:1-4:20

In quel giorno avverrà che io farò di Gerusalemme una pietra pesante per tutti i popoli; tutti quelli che se la caricheranno addosso saranno interamente fatti a pezzi, anche se tutte le nazioni della terra fossero radunate contro di lei. Zaccaria 12:3 (LND)

Shabbat shalom, carissimi,

Perché Gerusalemme è un grande affare? Tante persone con tante opinioni; tante nazioni l’hanno desiderata; tante passioni sono suscitate da questa città!

Cosa rende Gerusalemme il centro del mondo? Yerushalayim è la Città del Grande Re, il Trono di YHVH, il Quartier Generale del Regno di YHVH sulla terra e la Capitale Eterna di Israele!

Allora Gerusalemme sarà chiamata “Il trono dell’Eterno”; tutte le nazioni si raduneranno presso di essa nel nome dell’Eterno, a Gerusalemme, e non cammineranno piú secondo la caparbietà del loro cuore malvagio. Geremia 3:17 (LND)

Tutte le nazioni che tenteranno di dividere la Città Santa saranno seriamente giudicate e distrutte! (Gioele 3)

Ma perché vogliono dividere la Città Santa?

Questo per calmare i cosiddetti “palestinesi” o il “popolo palestinese” che hanno un diritto alla Terra di Israele (compresa la città di Gerusalemme), in nome dei loro “diritti” alla Terra. Vi prego di restare con me fino alla fine, in modo da poter capire l’entità di questa menzogna che è stata data in pasto attraverso i media a tutti i milioni di creduloni del Pianeta!

Non esiste un popolo palestinese

Fino al 1948 molte persone diverse vivevano nella Terra di Israele che era sotto il dominio del Mandato britannico. C’erano una varietà di arabi provenienti da diversi paesi arabi in tutto il mondo; c’erano turchi rimasti dall’epoca dell’Impero turco che governava la Terra di Israele, allora chiamata Palestina per 400 anni prima degli inglesi, e c’erano inglesi, francesi e una varietà assortita di ebrei provenienti da diverse nazioni. C’erano cristiani, musulmani, ebrei e tutto il resto! Non esisteva un “popolo palestinese”, ma tutti coloro che vivevano nella Terra di Israele, chiamata Palestina (dalla conquista romana del I secolo d.C.), erano cittadini palestinesi e portavano un documento d’identità palestinese. I cristiani avevano quel documento, e i musulmani e gli ebrei lo avevano fintanto che vivevano in Palestina. Questa non era affatto una “nazione” omogenea. Un palestinese era uno che viveva nella Terra ribattezzata Palestina sotto qualsiasi regola disponibile. Se i turchi governavano, erano turchi in Palestina, se gli inglesi governavano, erano sotto la Gran Bretagna in Palestina. Nessuno dei cittadini arabi della Palestina ha poi cercato di formarsi una “identità nazionale”, poiché si trattava di un insieme di gruppi di persone diverse. Questi non avevano una visione comune, ma volevano solo vivere nella Terra di Israele sotto qualsiasi conquistatore che a quel tempo avrebbe governato. Non c’era nessuna assemblea nazionale, nessuna regola centralizzata, nessuna identità nazionale, nessuna causa comune e assolutamente nulla per definirli come popolo palestinese! Gli ebrei che vivevano a quel tempo portavano una “carta d’identità palestinese” e così anche i cristiani o i musulmani!

Focus on Jerusaelm

Allora, da dove vengono questi palestinesi?

L’entità “Popolo palestinese” è un termine ribelle sotto ogni aspetto! Significa solo gli arabi che vivevano nella Terra prima dell’istituzione dello Stato di Israele nato dal miracolo. Gli arabi che rifiutavano di sottomettersi al dominio israeliano, anche se prima non avevano problemi a sottomettersi al dominio turco o britannico. Ricordate che non stiamo parlando di una “nazione”, ma di singoli villaggi arabi decentralizzati in tutta la Terra di Israele, allora chiamata Palestina. Si rifiutarono di accettare la realtà che YHVH aveva restituito Israele alla sua terra.

Più tardi, quando Israele vinse la Guerra dei Sei Giorni del Miracolo del 1967 contro ogni probabilità, la Terra del Patto divenne di Israele e a tutti i cittadini che vi abitavano fu detto dalle nazioni arabe di non sottomettersi sotto il dominio israeliano e di non permettere che i campi profughi fossero smantellati per poter vivere in condizioni più umane. Questi cittadini giordani sono stati chiamati anche “palestinesi”, dato che la Giordania si trova ai confini della Terra d’Israele! Il paese della Giordania è stato fondato dalla Gran Bretagna nella Terra promessa al popolo ebraico, rompendo così il contratto stipulato nel 1917 con la Dichiarazione Balfour per stabilire una Patria ebraica in tutta la Palestina! (il 70% di quella terra è stato dato alla famiglia Hashemita per costruire un nuovo paese chiamato Giordania che non è mai esistito prima!) Gli inglesi hanno infranto la promessa fatta a Israele e hanno perso l’Impero Britannico!

E benedirò quelli che ti benediranno e maledirò chi ti maledirà; e in te saranno benedette tutte le famiglie della terra. Genesi 12:3 (LND)

Ripeto, le nazioni arabe hanno proibito a questi profughi di guerra di ricevere qualsiasi aiuto da Israele per mantenerli poveri, in modo che l’opinione pubblica mondiale favorisca la “causa palestinese”. Come punto di comparazione: Gli arabi che sono diventati cittadini israeliani sono i più prosperi di tutto il Medio Oriente e la loro qualità di vita in Israele è molto migliore che in qualsiasi nazione araba!

Focus on Jerusaelm

Il figlio di Hitler

Il popolo palestinese di oggi, che è un insieme di villaggi arabi non collegati tra loro, uniti sotto un’unica causa, cioè l’annientamento di Israele, è il figlio di Hitler!

Nel 1938, la più grande entità e autorità musulmana Haj Amin el Husseini, il Gran Muftì di Gerusalemme, visitò Hitler e gli chiese di costruirgli un esercito arabo. Lo scopo di El Husseini era di implementare la Soluzione Finale di Hitler (di sterminio degli ebrei) dall’interno della Terra di Palestina. Hitler si adeguò volentieri e nacque l’OLP (Organizzazione per la liberazione della Palestina). Attraverso la strategia di Hitler, Haj Amin ha centralizzato la maggior parte degli arabi che vivono in Palestina sotto un’unica organizzazione centrale che aveva un solo scopo comune: “Liberare” o liberare la Terra di Israele da qualsiasi ebreo e prendere il controllo della Palestina per il bene del mondo musulmano! Il leader più noto dell’OLP è stato il defunto Yasser Arafat, il terrorista che ha ricevuto il premio Nobel e ha stretto la mano al Primo Ministro Yitschak Rabin, assassinato a Tel Aviv!

Il piano di Hitler e Haj Amin di allora e di oggi era lo sterminio di tutti gli ebrei della Terra e quel piano non è mai cambiato e viene attuato attraverso Hamas, Hizbollah e il “più mite” Fatah. Tutti questi gruppi hanno una sola cosa in comune: annichilire Israele e lasciare che il governo musulmano sia attuato in Terra Santa!

Questo è il motivo per cui Abu Mazen, che si presume sia seduto al tavolo dei negoziati con Israele per fare un “trattato di pace” basato sulla “soluzione dei due Stati”, si rifiuta fino ad oggi di riconoscere Israele come Stato ebraico. Non riconosce il diritto all’esistenza di Israele perché ciò sarebbe contrario all’originale e unica agenda dell’Autorità palestinese stabilita dal suo fondatore Haj Amin El Husseini: la soluzione finale di Hitler.

«Poiché ecco, in quei giorni e in quel tempo, quando farò ritornare dalla cattività quei di Giuda e di Gerusalemme. radunerò tutte le nazioni e le farò scendere nella valle di Giosafat, e là eseguirò il mio giudizio su di loro, per Israele, mio popolo e mia eredità, che hanno disperso fra le nazioni, dividendosi quindi il mio paese. Gioele 3:1-2 (LND)

Perché il nome “palestinese”?

Il nome Palestina fu dato alla Terra di Israele per la conquista di Roma durante il I secolo d.C. Roma cambiò tutti i nomi biblici in nomi di profanazione: Israele fu cambiato in Palestina e Yerushalayim in Aelia Capitolina. Fino ad oggi gli arabi chiamano Israele “Palestina” e Yerushalayim lo chiamano Al Kuds o ” La Santa”. Non menzionano i nomi del Patto di Yisrael e Yerushalayim e nelle loro mappe e nei loro studi scolastici il nome di Yisrael è proibito!

Il nome YISRAEL è menzionato più di 2000 volte nelle Sacre Scritture, e il nome Yerushalayim è menzionato più di 800 volte nelle Sacre Scritture!

Poiché, ecco, i tuoi nemici tumultuano, e quelli che ti odiano alzano il capo. Cospirano insidie contro il tuo popolo e fanno complotti contro quelli che tu proteggi. Dicono: «Venite e distruggiamoli come nazione, e il nome d’Israele non sia piú ricordato». Salmi 83:2-4 (LND)

L’etimologia del nome palestinese è filistea. Erano gli antichi nemici dell’arco di Israele come Golia, il cui Davide sconfisse e il cui tempio di idolatria Sansone fece cadere. Questi principati stanno ancora cercando di annientare Israele attraverso i “palestinesi” locali, non perché siano tutti malvagi, ma perché sono governati da un principato demoniaco chiamato Islam! L’Islam che significa “sottomissione” è infatti sottomesso a un demone chiamato Alla dal pantheon demoniaco della famiglia di Maometto. Maometto il profeta dell’Islam è sepolto alla Mecca e a tutti i musulmani viene ordinato di fare un pellegrinaggio alla Pietra Nera (Kaba) della Mecca una volta nella vita. Lo spirito dei filistei vive attraverso l’Islam e la falsa “causa palestinese” che è la causa araba per governare Israele e per avere un Medio Oriente e un Mondo completamente musulmano! Yerushalayim e soprattutto il Monte Sion, il Monte Moriyah o il Monte del Tempio è il Centro del Mondo e chi governa da lì governa le nazioni.

Ecco perché quando i Greci hanno profanato il Sacro Tempio ebraico e sostituito il Sacro Culto per il culto pagano hanno governato il mondo, poi anche i Romani hanno governato il mondo dopo aver conquistato Yerushalayim e l’Islam ha governato fin da quando un musulmano Ummayad Calif di nome Abdul Malek ha costruito la Cupola d’Oro della Roccia sul Monte del Tempio nel 691 d.C. stabilendo Gerusalemme come luogo di culto musulmano. L’Islam è una religione che conquista il mondo! La creazione di uno Stato palestinese sta portando l’Islam in alto per la conquista del mondo. La Regola dell’Anti-Messia (Anticristo) si sta affermando attraverso la “soluzione” palestinese!

Focus on Jerusaelm

Perché i palestinesi vogliono Yerushalayim?

In fact, the Holy City of Yerushalayim is not mentioned in the Koran, not even one time, and it is not “holy” to the Muslim religion! The only cities mentioned as holy in the Koran are Mecca and Medina and mainly Mecca. When the Muslim Arabs pray on the Temple Mount in the Mosque of El Aksa, they pray with their rear ends to the original location of the Holy of Holiest where the Ark of the Covenant was.

I santuari musulmani sul Monte del Tempio sono il sistema anti-messia e l’Abominio che provoca desolazione.

«Quando dunque avrete visto l’abominazione della desolazione predetta dal profeta Daniele, posta nel luogo santo (chi legge intenda). Matteo 24:15 (LND)

È tempo di alzare come mai prima d’ora le nostre preghiere su Gerusalemme, assumendo il ruolo di guardiani della Città Santa!

Sulle tue mura, o Gerusalemme, ho posto delle sentinelle, che per tutto il giorno e tutta la notte non taceranno mai. Voi, che ricordate all’Eterno le sue promesse, non state in silenzio, e non dategli riposo, finché non abbia ristabilito e reso Gerusalemme la lode di tutta la terra. Isaia 62:6-7 (LND)

Abbiate un giorno di Gerusalemme benedetto, che commemori la riunificazione di Gerusalemme e l’instaurazione del controllo israeliano sulla Città Vecchia all’indomani della Guerra dei Sei Giorni del giugno 1967.

Yerushalayim ACHAT! (è Una Sola Città Indivisa)

I tuoi amici e i tuoi mentori in Israele

Arcivescovo Dominiquae e Rabbino Baruch Bierman

Archbishop Dominiquae and Rabbi Baruch Bierman

Per inviare le vostre decime e le vostre offerte.

– Dona online: https://kad-esh.org/donations/
– Inviaci un’e-mail a kad_esh_map@msn.com per le coordinate bancarie

testo originale: Inglese
tradotto da deepL.com