Giustizia o Giudizio



Porzione della Torà TOLDOT – B’Reisheet (Genesi) 25:19-28:9

In preparazione di Hanukkah, la festa della dedizione

Seguirai interamente la giustizia, affinché tu viva e possieda il paese che l’Eterno, il tuo DIO, ti dà. Deuteronomio 16:20 LND

Shabbat shalom carissimi!

Quale è la causa del giudizio di YHVH sia negli individui che nelle nazioni?

In una parola è l’INGIUSTIZIA.

INGIUSTIZIA dal Dizionario Merriam Webster:

L’INGIUSTIZIA, il DIRITTO, il FURTO, l’ERRORE e la GRIEVITA’ significano “un atto che infligge un dolore immeritato”.

  1. L’INGIUSTIZIA si applica a qualsiasi atto che comporti un’ingiustizia nei confronti di un altro o una violazione dei propri diritti.
  2. Le ingiustizie subite dalle classi inferiori INJURY si applicano, per legge, in particolare ad un’ingiustizia per la quale si può fare causa per ottenere un risarcimento.
  3. La diffamazione costituisce una lesione legale Sbagliata, e si applica anche per legge a qualsiasi atto punibile ai sensi del codice penale; può essere applicata più in generale a qualsiasi flagrante ingiustizia.
  4. Determinato a correggere i torti della società, il GRIEVANCE si applica a una circostanza o condizione che costituisce un’ingiustizia per chi ne soffre e dà giusto motivo di lamentarsi.

Ripasseremo insieme in questa serie di Lettere di Shabbat i più gravi peccati di ingiustizia agli occhi di YHVH.

  1. IDOLATRIA
  2. MENTIRE
  3. ODORE VIVO
  4. IMMORALITÀ SESSUALE
  5. SANGUE INNOCENTE
  6. LAVORAZIONE
  7. OPPRESSIONE

La Idolatria

Questa è un’ingiustizia verso Colui che ci ha creato e ci ha dato la terra da godere. Il Creatore dell’Universo, il Dio di Israele è un Dio geloso. Ci ha creato per la Sua gloria, ed è l’unico ad essere venerato. Non tollera altri dei. È questo problema che ha allontanato Adamo, maschio e femmina, dal Giardino dell’Eden. Hanno seguito le istruzioni di satana nel serpente, piuttosto che l’obbedienza e l’onore a Elohim, il Dio che li ha creati. Seguendo qualsiasi altro dio che non sia Lui, si incorre in terribili maledizioni e giudizi su individui, famiglie e persino nazioni. Tutte le altre ingiustizie sono il risultato della nostra separazione dal Creatore a causa dell’idolatria. Questa separazione è la più dolorosa di tutte le lamentele. Oggi molte persone adorano il creato piuttosto che il Creatore e adorano se stesse. Questa è una forma di idolatria e sta causando la maggior parte dei problemi nella nostra società attraverso la Nuova Era, la Religione in varie forme, la Psicologia Umanistica e la Medicina Moderna che non ha posto per YHVH, il Creatore o lo priva di ogni onore e potere per intervenire personalmente negli affari degli uomini.

Non avrai altri dèi davanti a me. Non ti farai scultura alcuna né immagine alcuna delle cose che sono lassú nei cieli o quaggiú sulla terra o nelle acque sotto la terra. Non ti prostrerai davanti a loro e non le servirai, perché io, l’Eterno, il tuo DIO, sono un Dio geloso che punisco l’iniquità dei padri sui figli fino alla terza e alla quarta generazione di quelli che mi odiano, ma uso benignità a migliaia verso quelli che mi amano e osservano i miei comandamenti. Deuteronomio 5:7-10 LND

La Nuova Era

La nuova era adora la creazione al posto del Creatore; questo include il paganesimo, il culto ancestrale, l’induismo, il buddismo, il taoismo, lo yogismo, lo spiritismo, l’occultismo, la wicca, le arti marziali, il movimento LGBTQ e altro ancora. Proprio come l’idolatria, questo è un affronto al Creatore, e provoca un danno mentale a chi ne segue le varie forme, tra cui l’oppressione demoniaca e il possesso.

Perciò Dio li ha abbandonati all’impurità nelle concupiscenze dei loro cuori, sí da vituperare i loro corpi tra loro stessi. Essi che hanno cambiato la verità di Dio in menzogna e hanno adorato e servito la creatura, al posto del Creatore che è benedetto in eterno. Amen. Per questo Dio li ha abbandonati a passioni infami, poiché anche le loro donne hanno mutato la relazione naturale in quella che è contro natura. Nello stesso modo gli uomini, lasciata la relazione naturale con la donna, si sono accesi nella loro libidine gli uni verso gli altri, commettendo atti indecenti uomini con uomini, ricevendo in se stessi la ricompensa dovuta al loro traviamento. Romani 1:24-27 LND

La Religione

Le Tre Religioni monoteiste del Giudaismo, del Cristianesimo e dell’Islam pretendono di adorare il vero Dio e Creatore, ma hanno innumerevoli denominazioni che si contraddicono a vicenda, poiché tutte pretendono di conoscer Lo e di essere le padrone della Verità. Ognuno di loro ha ingigantito qualche aspetto di chi è e ha un certo timore di Dio, ma nega il suo potere e le sue norme assolute. Esse sono radicate nell’Albero della Conoscenza del Bene e del Male piuttosto che nella conoscenza intima e personale del Creatore. Essi cercano di compiacer lo secondo la loro interpretazione e le loro tradizioni, ma non necessariamente secondo i suoi modi e il suo carattere. Queste religioni, in una forma o nell’altra, sono state la causa di tutte le guerre, della tratta degli schiavi e dei crimini inenarrabili contro l’umanità, soprattutto le due religioni conquistatrici del cristianesimo e dell’islam hanno molto sangue nelle loro mani. Molti mescolano il loro credo religioso con la Nuova Era, il più comune è lo Yoga e la Meditazione, o con radici pagane, che ricordano il culto babilonese (ebraismo e cristianesimo), o la morte (islam) e il culto ancestrale (ebraismo e islam), o la stregoneria e la cabala (ebraismo e islam), o il culto del sole (cristianesimo con le sue varie feste pagane) e l’umanesimo (cristianesimo ed ebraismo). Anche i più puliti hanno mescolanze con altri dei. Oggi il movimento interreligioso cerca di unire tutte le religioni per formare un nuovo Ordine Mondiale e, in questo senso, ricostruire la Torre di Babele che Elohim ha interrotto quando ha confuso le loro lingue. (Genesi 11)

L’Eterno DIO prese dunque l’uomo e lo pose nel giardino dell’Eden perché lo lavorasse e lo custodisse. E l’Eterno DIO comandò l’uomo dicendo: “Mangia pure liberamente di ogni albero del giardino; ma dell’albero della conoscenza del bene e del male non ne mangiare, perché nel giorno che tu ne mangerai, per certo morrai”. Genesi 2:15-17 LND

L’Umanesimo

L’Umanesimo è una filosofia che si manifesta attraverso varie scuole di pensiero e di psicologia che pone l’uomo al centro dell’universo. Gli esseri umani sono i loro stessi dei e creatori. Possono scegliere di essere atei, agnostici o di credere in un Creatore esterno e persino di essere religiosi, ma in definitiva tutto il loro destino e il loro destino è dentro di loro. Gli esseri umani possono creare un dio di loro gradimento, ma non rispondono a un Potere Superiore in quanto gli umani secondo il pensiero Umanistico sono il più alto potere nell’universo.

Or sappi questo: che negli ultimi giorni verranno tempi difficili, perché gli uomini saranno amanti di se stessi, avidi di denaro, vanagloriosi superbi, bestemmiatori, disubbidienti ai genitori, ingrati, scellerati, senza affetto, implacabili, calunniatori, intemperanti, crudeli, senza amore per il bene, traditori, temerari, orgogliosi, amanti dei piaceri invece che amanti di Dio, aventi l’apparenza della pietà, ma avendone rinnegato la potenza; da costoro allontanati. 2 Timoteo 3:1-5 LND

La Medicina Moderna

Questo è il tipo più sofisticato di idolatria in quanto combina tutto quanto sopra ed è il tipo più accettabile da tutti e soprattutto dai più religiosi. Il Dottore di oggi ha usurpato il posto del pastore, del sacerdote o del rabbino ed è il “guru” incontestato dell’individuo e della famiglia. I farmaci hanno sostituito la preghiera ad un Dio invisibile che risponde alla preghiera e hanno sostituito la fede nella Sua Parola di istruzione e di potere che ci guida su come vivere e ci guarisce dalle nostre malattie. Molte persone oggi hanno una miriade di complicazioni sia mentali che fisiche dovute ai farmaci che prendono e alla loro fiducia nel sistema medico piuttosto che nel Creatore e nella Sua Parola. Non c’è niente di male nell’usare la medicina in misura e come indicato dallo Spirito Santo, tuttavia la maggior parte delle persone oggi cerca medici e farmaci, pagando somme di denaro indicibili come sostituto della fede in Dio e del suo potere di guarigione. Questo porta una maledizione.

Nel trentanovesimo anno del suo regno Asa si ammalò ai piedi, e la sua malattia era molto grave: nella sua infermità però egli non cercò l’Eterno, ma ricorse ai medici. 2 Cronache 16:12 LND

Ora una donna che aveva un flusso di sangue già da dodici anni e aveva molto sofferto da parte di parecchi medici, spendendo tutti i suoi averi senza alcun giovamento, anzi piuttosto peggiorando, avendo sentito parlare di Yeshua, venne tra la folla alle sue spalle e toccò il suo vestito, poiché diceva: “Se solo tocco le sue vesti sarò guarita”. E immediatamente il flusso del suo sangue si stagnò, ed ella sentí nel suo corpo di essere guarita da quel male. Marco 5:25-29 LND

Tutti questi tipi di idolatria a volte si oppongono l’uno all’altro, e alcuni tipi si mescolano tra loro e mutano, tuttavia i principi sono chiari.

Il pentimento per l’idolatria ci porterà a lasciarci alle spalle alcune tradizioni familiari e persino religiose. Richiederà da noi di mettere tutte le “vacche sacre” sull’altare. Queste potrebbero essere credenze che pensavamo fossero giuste, ma non si fondono con le Scritture o le celebrazioni pagane che si vestono con abiti religiosi, ma negano la Verità del Regno di Yah.

Ma egli, rispondendo, disse loro: “Ben profetizzò Isaia di voi, ipocriti, come sta scritto: “Questo popolo mi onora con le labbra, ma il loro cuore è lontano da me. Ma invano mi rendono un culto, insegnando dottrine che sono precetti di uomini” Trascurando infatti il comandamento di Dio, vi attenete alla tradizione degli uomini: lavatura di brocche e di coppe; e fate molte altre cose simili.” Marco 7:6-8 LND

Ci chiederà di fidarci soprattutto dell’Onnipotente e porterà la guarigione nell’anima e nel corpo!

Confida nell’Eterno con tutto il tuo cuore e non appoggiarti sul tuo intendimento; riconoscilo in tutte le tue vie, ed egli raddrizzerà i tuoi sentieri. Non ritenerti savio ai tuoi occhi, temi l’Eterno e ritirati dal male; questo sarà guarigione per i tuoi nervi e un refrigerio per le tue ossa. Proverbi 3:5-8 LND

Quando Yeshua, il Messia ebreo, il Messia ebreo, entrò sulla scena di Israele, tutti questi tipi di idolatrie esistevano già da tempo come il diavolo in persona. Oggi nella nostra società moderna hanno avuto molte mutazioni, ma con le stesse basi malvagie menzionate nelle Sacre Scritture. È per questo motivo che Yeshua che il Suo Regno non è di questo mondo e che noi dovremmo essere nel mondo ma non del mondo.

Yeshua rispose: “Il mio regno non è di questo mondo; se il mio regno fosse di questo mondo, i miei servi combatterebbero affinché io non fossi dato in mano dei Giudei; ma ora il mio regno non è di qui”. Giovanni 18:36 LND

Questo è il motivo per cui Egli ha affermato di essere la Via, la Verità e la Vita e non un qualsiasi sistema religioso che è una sorta di idolatria. YHVH ha scelto un ebreo per mostrare al mondo il Dio di Israele! Ha detto che quando vediamo Lui, vediamo il Padre, il nostro Creatore. Egli ha reso possibile con la Sua morte espiatrice che le mura della separazione dovuta al peccato e all’idolatria venissero infrante, in modo che potessimo avere un rapporto personale con il nostro Creatore e adorarlo in Spirito e in Verità. Un Messia ebreo ha sconfitto ogni peccato e idolatria e in Lui possiamo camminare in adorazione pura verso l’UNO che merita tutta la nostra adorazione. E SÌ! Questo è il modo di vivere per sempre felici e contenti. Anche se per il momento tutti coloro che cercano di vivere divinamente in questo Messia e Salvatore ebraico subiranno una sorta di persecuzione insieme a benedizioni per l’obbedienza; tuttavia, abbiamo davanti a noi un’eternità di gloria.

Allora Yeshua, rispondendo, disse: “Io vi dico in verità che non c’è nessuno che abbia lasciato casa o fratelli o sorelle o padre o madre o moglie o figli o poderi per amor mio e dell’evangelo, che non riceva il centuplo ora, in questo tempo, in case, fratelli, sorelle madre, figli e poderi, insieme a persecuzioni e, nel secolo a venire, la vita eterna. Ma molti primi saranno ultimi, e molti ultimi saranno primi”. Marco 10:29-31 LND

Prega con me

Sì, Yeshua Messia Ebreo, entra nella mia vita, salvami, liberami, purificami e riempimi con il tuo spirito e il tuo potere. Aiutatemi a venerare il Padre nei cieli in spirito e verità. Rinuncio a ogni idolatria in qualsiasi forma e modo nella mia vita e restituisco una pura devozione al mio Creatore, YHVH il Dio d’Israele. Amen.

I vostri mentore e amici israeliani

L’Arcivescovo Dr. Dominiquae e il Rabbino Baruch Bierman

Per amore di Sion io non tacerò. Isaia 62:1 (LND)

Archbishop Dominiquae and Rabbi Baruch Bierman

Per inviare le vostre offerte e decima.

– Dona online: https://kad-esh.org/donations/
– Inviaci un’e-mail a kad_esh_map@msn.com per le coordinate bancarie

Testo originale: Inglese
Tradotto da deepL.com