Non Negotiables #3

I Non-Negoziabili #3 – La Mia Torà e il Nuovo Nascimento


Non Negotiables #3
Porzione della Torà KORACH – Bamidbar (Numeri) 16:1-18:32

“Ogni carne stia in silenzio davanti all’Eterno, perché egli si è destato dalla sua santa dimora.” Zaccaria 2:13 (LND)

Shabbat shalom, amati!

Questa è la continuazione della settimana scorsa, anche se l’introduzione rimane invariata.

Mentre mi stavo preparando per la nostra conferenza globale online dell’UNIFY e lo cercavo per la Sua parola per l’incontro, il Ruach (Spirito) mi ha detto “Non-Negoziabili”. Questa era una “parola rhema” – una parola profetica sulla Sua volontà per questa nuova stagione del Terzo Giorno del Risveglio, che ha portato al Risveglio del Terzo Giorno che mi ha detto di liberare dal Giorno di Shavuot il 31 maggio 2020\5780.

L’Onnipotente lavora a tappe. Egli invia la Sua Luce della Rivelazione per dissipare gli inganni, i miti e le tenebre, ma se la gente non ascolta, inizia ad avvertire, e alla fine dice: “Basta così, niente più compromessi! I profeti sono uomini o donne che permettono a YHVH di parlare attraverso di loro. Mi considero un “oratore” che trasmette semplicemente la voce, il suono o la musica della Fonte. Proprio come l’altoparlante di un sistema PA non ha alcun suono di per sé, così il vero ministero profetico non ha alcun suono o parola di per sé. Le parole di un profeta di Yah (Dio) devono nascere con Lui. E proprio come un altoparlante di una radio o di una TV non può scegliere la musica, il discorso o il suono che viene trasmesso attraverso di essa, un profeta non dovrebbe censurare lo Spirito Santo.

Ogni parola di Dio è raffinata col fuoco. Egli è uno scudo per chi si rifugia in lui. Non aggiungere nulla alle sue parole, perché non ti riprenda e tu sia trovato bugiardo. Proverbi 30:5-6 (LND)

I veri Profeti e i Vascelli Profetici devono morire a se stessi e alle proprie opinioni per trasmettere un altro e non se stessi. L’ho fatto per gli ultimi 30 anni del mio ministero. Mi sono sforzato di parlare, cantare, pregare e trasmettere ciò che sento dire da Lui. A volte alla gente non piace quello che dico, e a volte lo amano, ma questo non è niente per me, che alla gente piaccia o no. Mi preoccupo di compiacere solo Uno e cerco di essere il più preciso possibile nel ripetere ciò che sento da Lui, e lo sostengo con molte scritture e comprensione storica. A volte comincio a scrivere o a parlare, e la Sua parola mi esce fuori. Mi ha detto la parola chiave “Non-negoziabili”, e poi ha proceduto a darmi la lista dei Cinque Punti qui sotto.

  1. IL MIO NOME
  2. I MIEI MOADIM
  3. MIA TORA
  4. IL MIO ISRAELLO
  5. LA MIA TERRA

Questi cinque sono argomenti sui quali Egli non accetta alcuna trattativa e nessun compromesso. Egli è propenso a ripristinare tutto questo e non accetterà alcuna argomentazione politicamente corretta al riguardo. Il tempo è scaduto ed Egli si aspetta che il Suo Popolo si conformi alla Sua Volontà Divina. Questo non ha niente a che vedere con i suoi sentimenti o con i miei sentimenti. Non ha nulla a che fare con la convenienza; ha tutto a che fare con la Sua Divina Volontà di restaurare tutte le cose. Egli è impegnato nella Sua Parola.

Ma Dio ha cosí adempiuto le cose che egli aveva predetto per bocca di tutti i suoi profeti, e cioè, che il suo Cristo avrebbe sofferto. Ravvedetevi dunque e convertitevi, affinché i vostri peccati siano cancellati, e perché vengano dei tempi di refrigerio dalla presenza del Signore, ed egli mandi Yeshua il Messia che è stato predicato prima a voi, che il cielo deve ritenere fino ai tempi della restaurazione di tutte le cose, dei quali Dio ha parlato per bocca di tutti i suoi santi profeti fin dal principio del mondo. Atti 3:18-21 (LND)

Non Negotiables #3

LA MIA TORA

La Torà è l’istruzione che YHVH ha dato al popolo d’Israele per condurre una vita santa, divina, morale e giusta. Sono sicuramente regole di condotta e di culto. Il popolo d’Israele non poteva mantenere queste leggi divine perché il suo cuore non era ancora rinato. In realtà, i cuori di tutta l’umanità, fin da Adamo, erano diventati un cuore di pietra, segnato dal peccato. Ci furono rare eccezioni come Noè, Abram, Isacco, Giacobbe e Davide che amavano veramente Dio ma non potevano servirLo o adorarLo in spirito e verità perché, sebbene anelassero a Lui, i loro cuori non erano ancora rinati.

Ma l’ora viene, anzi è già venuta, che i veri adoratori adoreranno il Padre in spirito e verità, perché tali sono gli adoratori che il Padre richiede. Dio è Spirito, e quelli che lo adorano devono adorarlo in spirito e verità». Giovanni 4:23-24 (LND)

Quando Adamo, maschio e femmina, cadde in grembo al serpente, Adamo perse il suo cuore divino, il suo cuore cadde con loro. L’umanità divenne contorta e perversa come il serpente in cui credevano. There was no way to get back to that intimate relationship with the Creator without the Creator Himself giving His Royal Heart on the Altar of sacrifice.

Nessuno ha amore piú grande di questo: dare la propria vita per i suoi amici. Giovanni 15:13 (LND)

Il Sacrificio supremo di YHVH è stato quello di restituire a se stesso il proprio cuore per il bene dell’acquisto dell’umanità. Il suo Cuore era il Suo Unigenito Figlio Unigenito, il nostro Messia ebreo Yeshua che preesisteva nella Sua Forma Divina prima di diventare un bambino, di conseguenza un uomo, più precisamente il Secondo Adamo solo per dare la vita come nostro Agnello e Capra dell’Espiazione. È solo quando il Cuore di Yah (Dio) il Padre è stato trafitto e trafitto quando il Suo amato Figlio ha pagato il prezzo finale sul paletto dell’esecuzione che il Suo cuore sanguinante, il Sangue di Yeshua, ha acquistato per noi il dono più inestimabile, un Cuore Nuovo.

Vi darò un cuore nuovo e metterò dentro di voi uno spirito nuovo; toglierò dalla vostra carne il cuore di pietra e vi darò un cuore di carne. Ezechiele 36:26 (LND)

Questa promessa è stata fatta al popolo d’Israele per essere condivisa con tutta l’umanità attraverso il Messia ebraico, Yeshua. Infatti, la Nuova Alleanza è fatta solo con la Casa di Israele e con la Casa di Giuda e non con una nazione gentile. Israele avrebbe condiviso la Buona Novella con i gentili attraverso gli Emissari e i discepoli ebrei del primo secolo.

Ecco, verranno i giorni», dice l’Eterno, «nei quali stabilirò un nuovo patto con la casa d’Israele e con la casa di Giuda, non come il patto che ho stabilito con i loro padri nel giorno in cui li presi per mano per farli uscire dal paese di Egitto, perché essi violarono il mio patto, benché io fossi loro Signore»; dice l’Eterno. «Ma questo è il patto che stabilirò con la casa d’Israele dopo quei giorni» dice l’Eterno: «Metterò la mia legge nella loro mente e la scriverò sul loro cuore, e io sarò il loro Dio ed essi saranno il mio popolo. Non insegneranno piú ciascuno il proprio vicino né ciascuno il proprio fratello, dicendo: Conoscete l’Eterno! perché tutti mi conosceranno, dal piú piccolo al piú grande», dice l’Eterno. «Poiché io perdonerò la loro iniquità e non mi ricorderò più del loro peccato». Geremia 31:31-14 (LND)

È solo quando accettiamo un dono così grandioso e ci arrendiamo al donatore che possiamo essere veramente segnati con il Marchio della Nuova Alleanza, che è la Torà, la sua Torà, scritta nei nostri cuori e poi nella nostra mente. Quando rinasceremo dal Sangue e dal Nome di Yeshua tutto il nostro essere sarà riempito dalla Parola e dal Carattere di Yah, diventeremo una Nuova Creazione e il Vecchio non ci sarà più.

Se dunque uno è in Messia, egli è una nuova creatura; le cose vecchie sono passate; ecco, tutte le cose sono diventate nuove. 2 Corinzi 5:17 (LND)

Nel XXI secolo non molti hanno vissuto una vera e propria Nuovo Nascimento; la maggior parte di loro ha sperimentato un misto tra verità e religione che non dà loro la Vittoria nel loro cammino, quindi lottano ancora con il peccato e con il fare ciò che è giusto. È come se molti avessero ancora parte del vecchio cuore e del vecchio uomo e parte del Nuovo Cuore e della Nuova Creazione che il sangue di Yeshua, il Cuore sanguinante di suo Padre, ha acquistato. Ci sono stati infiniti libri teologici e altri libri che cercano di spiegare il fenomeno della presunta rinascita e ancora alle prese con l’immoralità e l’empietà, ma non è così complicato. Come un bambino umano nasce dal seme di un maschio che feconda l’ovulo di una femmina, così tutti nascono di nuovo. Dobbiamo nascere dal seme giusto. Quel seme è la Parola del Vangelo. Ma se il seme è difettoso e ci sono stati cambiamenti e mutazioni del DNA, il bambino nascerà con difetti alla nascita. Se il seme è buono e sano e il DNA è intatto, allora il bambino nascerà sano.

Non Negotiables #3

Un seme mutato

Ma anche se noi o un angelo dal cielo vi predicasse un evangelo diverso da quello che vi abbiamo annunziato, sia maledetto. Galati 1:8 (LND)

The Word of the Gospel preached since the 4th Century when the Faith was torn apart from its original Jewish Roots and foundations has been a defective word and a defective gospel. Invece del Vangelo fatto a Sion, la gente ha ricevuto il Seme da Roma. Invece di un Messia ebraico ne hanno ricevuto uno mutato a un Cristo romano con feste pagane, quindi la lotta. Quando il Seme viene restituito al Vangelo fatto a Sion e a un Messia ebraico, la gente osserva che si sente come se fosse “rinato – di nuovo”. All’inizio ero perplesso su cosa significasse quando avevo spesso migliaia di persone che rinunciavano alla Teologia della Sostituzione, al Vangelo di Roma e al Cristo romano per Yeshua, il Messia ebraico. Il risultato era sempre lo stesso, i volti della gente si illuminavano come migliaia di alogeni con la Gloria dell’Onnipotente come esclamavano; mi sento rinascere di nuovo.

Oggi capisco che, per essere reso intero, l’intero Corpo di Cristo ha bisogno di rinascere – di nuovo come Corpo del Messia, del Seme del vero Vangelo fatto in Sion, che è il Vangelo del Regno, e in un Messia ebraico e non in un Cristo romano.

non vantarti contro i rami, ma se ti vanti contro di loro ricordati che non sei tu a portare la radice, ma è la radice che porta te. Romani 11:18 (LND)

Allora il Marchio della Nuova Alleanza, che è la Torà scritta nei cuori rinati, si manifesterà e non sarà per sforzo personale che le persone cammineranno in santità e rettitudine, ma per la loro vera Nuova Natura che è ora abitata dallo Spirito Santo, che è il Dito di Dio che scaccia i diavoli e scrive la Torà nel cuore.

Quando l’Eterno ebbe finito di parlare con Mosè sul monte Sinai, gli diede le due tavole della testimonianza, tavole di pietra, scritte col dito di DIO. Esodo 31:18 (LND)

Ma se io scaccio i demoni col dito di Dio, il regno di Dio è dunque giunto fino a voi. Luca 11:20 (LND)

Mentre ci avviciniamo al tempo del temuto Marchio della Bestia, la nostra unica protezione è quella di rinascere dal Seme puro e senza macchie del Vangelo Originale, fino all’unico nome che è stato dato agli uomini dal Padre stesso e che è Yeshua. Allora le persone veramente nate, segnate dalla Sua parola ( la Torà) e dal Suo carattere ( lo Spirito) Lo adoreranno in spirito e in verità (Ruach e Torà) e non si sogneranno di compromettere la loro intimità con il Creatore e la loro Eternità per un boccone di cibo che può essere acquistato con il Marchio della Bestia. Il Marchio della Torà parlerà più forte nei nostri cuori: Non avrete altri dei oltre a Me.

Ascolta, Israele: l’Eterno, il nostro DIO, l’Eterno è uno. Tu amerai dunque Eterno, il tuo DIO, con tutto i tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta a tua forza. E queste parole che oggi ti comando rimarranno nel tuo cuore; e inculcherai ai tuoi figli, ne parlerai quando sei seduto in casa tua, quando cammini per strada, quando sei coricato e quando ti alzi. Le legherai come un segno alla mano, saranno come fasce tra gli occhi, e le scriverai sugli stipiti della tua casa e sulle tue porte. Deuteronomio 6:4-9 (LND)

Fate in modo che la Torah sia segnata nella mano (le Nostre azioni) e che la fronte o il fronte si lasci tra i nostri occhi (il nostro pensiero), e se quel marchio non c’è allora la gente cadrà matura nel Marchio della Bestia che sostituisce i Santi Marchi della Torah, le Leggi e i Comandamenti di Yah, OT o TAV (Marchio in ebraico) per altri marchi nello stesso luogo, cioè: Mano e fronte.

Poi vidi dei troni, e a quelli che vi sedettero fu dato la potestà di giudicare, e vidi le anime di coloro che erano stati decapitati per la testimonianza di Gesú e per la parola di Dio, e che non avevano adorato la bestia né la sua immagine e non avevano preso il suo marchio sulla loro fronte e sulla loro mano. Costoro tornarono in vita e regnarono con Cristo per mille anni. Apocalisse 20:4 (LND)

La sua Torà non è negoziabile in quanto è il Marchio della vera Nuova Alleanza, dato al popolo d’Israele da condividere con i gentili. Quando la Torà è scritta nei nostri cuori dallo Spirito Santo è naturale – soprannaturale – camminare in santità e rettitudine, allora saremo vittoriosi contro il marchio della bestia.

YHVH sta chiamando tutti a pentirsi e ad accettare il Cuore Nuovo che Egli ha acquistato per noi con il Sangue di Suo Figlio, il Messia Ebreo Yeshua, in modo che Egli possa scrivere la Sua Torah, le Leggi, i Comandamenti e le vie nei nostri cuori. Molti sono in pericolo a causa dell’illegalità, in altre parole, senza Torà.

Non chiunque mi dice: “Signore, Signore” entrerà nel regno dei cieli; ma chi fa la volontà del Padre mio che è nei cieli. Molti mi diranno in quel giorno: “Signore, Signore, non abbiamo noi profetizzato nel tuo nome, e nel tuo nome scacciato demoni e fatte nel tuo nome molte opere potenti?” E allora dichiarerò loro: “Io non vi ho mai conosciuti; allontanatevi da me, voi tutti operatori di iniquità”. Matteo 7:21-23 (LND)

“Non ti ho mai conosciuto” viene da un idioma ebraico, che significa: Non ho mai avuto con te un rapporto intimo in cui potessi impregnarti del Seme puro della mia Torà, la Mia Parola. Perciò mi sei diventato estraneo perché non porti i segni della Mia Nuova Alleanza, cioè la Mia Torà scritta nel tuo Nuovo Cuore per poter camminare con Me in santità.

Non Negotiables #3

Una preghiera salvavita

Abba, vengo prima di te completamente disfatto. Sono nato da un seme misto, un seme mutato che non mi ha permesso di avere un Cuore Nuovo dove Tu potessi scrivere la Tua Torah con il Tuo Dito. Mi pento in polvere e cenere e Vi chiedo di avere pietà di me perché rifiuto ogni seme misto, ogni altro vangelo oltre al Vangelo che è stato dato agli apostoli ebrei del primo secolo e ogni altro salvatore oltre a Yeshua, il Messia ebreo. Rifiuto la mescolanza romana e abbraccio il Vangelo fatto a Sion. Rifiuto un Cristo romano e ritorno a Yeshua, il Messia ebraico. Grazie per avermi purificato da ogni peccato e illegalità e per aver scritto la Tua Torà nel mio cuore e nella mia mente. Segnami nella mano e sulla fronte con i Marchi della Nuova Alleanza, i Marchi della Tua Torà, le istruzioni della Tua Torà, in santità e rettitudine, e riempimi con il Tuo Spirito Santo e il Tuo Fuoco, affinché possa servirti e adorarti in Spirito e Verità per tutta l’eternità, nel nome di Yeshua. Amen

Ripristinando il Marchio della Nuova Alleanza, la Torà non è negoziabile.

L’Arcivescovo Dr. Dominiquae e il Rabbino Baruch Bierman

Per amore di Sion io non tacerò. Isaia 62:1 (LND)

Archbishop Dominiquae and Rabbi Baruch Bierman

Per inviare le vostre decime e le vostre offerte.

Dona online: https://kad-esh.org/donations/
Inviaci un’e-mail a kad_esh_map@msn.com per le coordinate bancarie

Testo originale: Inglese
Tradotto da deepL.com