The Cart or the Horse?

Il Carretto o il Cavallo?


The Cart or the Horse?
Porzione della Torà DEVARIM – Devarim (Deuteronomio) 1:1-3:22

Ricordi il proverbiale detto?

Stai mettendo il carretto davanti ai buoi?

La giustificazione è per grazia attraverso la fede. Abram era giustificato prima della sua circoncisione. La sua fede e la sua fiducia assoluta in Colui che l’ha chiamato gli sono riconosciute come giustizia.

“pienamente convinto che ciò che egli aveva promesso era anche potente da farlo.” Romani 4:21 LND

Sappiamo tutti che il cavallo deve essere prima del carretto e non dietro, in questo senso lo spirito di fede precede la giustificazione o la salvezza e non le opere di obbedienza alla Torà. Ma una volta che il cavallo e il carretto sono agganciati correttamente, il carretto è pronto a compiere il suo scopo e a fare il lavoro per cui è stato creato.

“Ma voi riceverete potenza quando lo Spirito Santo verrà su di voi, e mi sarete testimoni in Gerusalemme e in tutta la Giudea, in Samaria e fino all’estremità della terra.” Atti 1:8 LND

Se è ben agganciato e posizionato, il carretto andrà avanti con il suo carico. Non c’è niente che il carretto debba fare, a parte arrendersi al cavallo (Spirito Santo) che sta facendo tutto lo sforzo. Il carretto è un peso morto, il cavallo è potenza vivente e in movimento.

“sapendo questo: che il nostro vecchio uomo è stato crocifisso con lui, perché il corpo del peccato possa essere annullato e affinché noi non serviamo piú al peccato.” Romani 6:6 LND

Il carretto va avanti e non “retrocede” quando è agganciato correttamente (attraverso la Vera Fede).

“Egli stesso portò i nostri peccati nel suo corpo sul legno della croce, affinché noi, morti al peccato, viviamo per la giustizia; e per le sue lividure siete stati guariti.” 1 Pietro 2:24 LND

Vivere per la giustizia è l’obbedienza ai Suoi comandamenti e alle Sue vie sante, mentre noi siamo MORTI al peccato che è disobbedienza ai Suoi Comandamenti, mancando così il Suo scopo per la nostra vita. La vera fede risulterà sempre in opere di obbedienza alla giustizia!

“Cosí è pure della fede; se non ha le opere, per se stessa è morta.” Ya’akov (Giacomo) 2:17 LND

The Cart or the Horse?

Cosa accadrebbe se il cavallo non fosse correttamente agganciato al carretto? Il carretto si staccherebbe dal cavallo? Cadrebbe dalla strada? Verrebbe distrutto e distruggerebbe tutte le merci e le persone al suo interno? Molto probabilmente questo sarebbe il caso! Quindi tutto dipende dall’ATTACCO, da ciò che collega il carretto al cavallo.

“Ora senza fede è impossibile piacergli, perché chi si accosta a Dio deve credere che egli è, e che egli è il rimuneratore di quelli che lo cercano.” Ebrei 11:6 LND

La vera fede ci porta SEMPRE all’obbedienza. Attraverso la vera fede moriamo ai nostri desideri egoistici in modo che Lui possa vivere attraverso di noi. Per grazia attraverso la fede veniamo salvati dal peccato e dal giudizio e per la stessa grazia attraverso la fede rimaniamo “attaccati” a Lui.

“Che diremo dunque? Rimarremo nel peccato, affinché abbondi la grazia? Niente affatto! Noi che siamo morti al peccato, come vivremo ancora in esso? Ignorate voi, che noi tutti che siamo stati battezzati in Yeshua il Messia, siamo stati battezzati nella sua morte? Noi dunque siamo stati sepolti con lui per mezzo del battesimo nella morte affinché, come il Messia è risuscitato dai morti per la gloria del Padre, cosí anche noi similmente camminiamo in novità di vita.” Romani 6:1-4 LND

Il cavallo può continuare a galoppare in avanti anche senza il carretto, ma il carretto non può fare nulla, è totalmente inutile senza il cavallo. In questo senso, il carro può funzionare e fare ciò che deve fare per trasportare persone o merci SE è agganciato saldamente al cavallo.

“Dimorate in me e io dimorerò in voi; come il tralcio non può da sé portare frutto se non dimora nella vite, cosí neanche voi, se non dimorate in me. Io sono la vite, voi siete i tralci; chi dimora in me e io in lui, porta molto frutto, poiché senza di me non potete far nulla.” Giovanni 15:4-5 LND

Allo stesso modo non c’è nulla di importante che possiamo fare senza essere vitalmente connessi alla Potenza di Yah. Tutti i nostri tentativi di fare del bene non sono nulla senza essere vitalmente attaccati a Yeshua e quando lo siamo è il Suo spirito, la Sua potenza che ci fa andare avanti. Nessuna religione può aiutarci! Solo il Suo potere dello Spirito Santo. Egli disse,

“Venite a me, voi tutti che siete travagliati e aggravati, ed io vi darò riposo. Prendete su di voi il mio giogo e imparate da me, perché io sono mansueto ed umile di cuore; e voi troverete riposo per le vostre anime. Perché il mio giogo è dolce e il mio peso è leggero!” Matteo 11:28-30 LND

The Cart or the Horse?

Le persone si stancano e si caricano di pesanti fardelli perché cercano di muovere il loro ” carretto ” senza ” potenza del cavallo “. La loro pura forza di volontà è il loro cavallo e con le buone o con le cattive muovono il carro della loro vita solo per finire rotti, impoveriti ed esausti. Quando una persona diventa il proprio dio, o addirittura cerca di essere religiosa e buona senza arrendersi allo Spirito Santo, funziona per un po’, ma una volta che si arriva al bordo dell’eternità, la forza di volontà non può portarti avanti alla vita eterna. Quello è un fiume incolmabile che nessuna volontà personale può attraversare. Allora la tua “vita da carretto” finisce nel fosso della distruzione eterna. Tutti ci troveremo a quell’attraversamento del fiume in un momento o nell’altro, alcuni più presto che tardi.

“Non chiunque mi dice: “Signore, Signore” entrerà nel regno dei cieli; ma chi fa la volontà del Padre mio che è nei cieli.” Matteo 7:21 LND

Puoi essere molto religioso, andare in chiesa ogni settimana e persino essere un pastore, ma se non cammini in obbedienza alla Sua volontà, non entrerai. Il Suo giogo è facile e il Suo fardello è leggero quando dici SÌ alla Sua volontà! E la Sua volontà è che noi moriamo al peccato e lasciamo che Lui viva attraverso di noi. Questo è ciò che Paolo intendeva.

“Io sono stato crocifisso con il Messia e non sono piú io che vivo, ma il Messia che vive in me; e quella vita che ora vivo nella carne, la vivo nella fede del Figlio di Dio, che mi ha amato e ha dato se stesso per me.” Galati 2:20 LND

Come ci assicuriamo che il “cavallo”, la forza che porta il carretto della nostra vita possa portarci attraverso il fiume incolmabile nell’eternità?

Messia o Mashiach significa l’Unto con l’olio per regnare come Re. Essere in Lui significa essere nell’Unzione, riempiti di Spirito Santo e di Potenza.

The Cart or the Horse?

Quando ti arrendi a Lui e metti la tua fiducia in Lui, la tua vita sarà agganciata al Cavallo Giusto per il potere della fede nel nome di Yeshua e nel Suo sangue, versato per noi per il perdono dei nostri peccati. Allora il Suo Spirito verrà su di noi e dentro di noi per muovere la nostra vita in avanti su terreni più alti e in una gloria più grande. Questo è un avvenimento divinamente soprannaturale e non può essere finto o imitato!

“In verità, in verità vi dico: chi crede in me farà anch’egli le opere che io faccio; anzi ne farà di piú grandi di queste, perché io vado al Padre.” Giovanni 14:12 LND

Camminare in santità e rettitudine, in obbedienza a Lui non è più difficile che un carretto sia portato dalla forza del cavallo. È il Suo Spirito Santo, il Dito di Dio che scrive i Suoi comandamenti nei nostri cuori. Ma alcune dottrine teologiche chiamate Teologia della Sostituzione hanno creato persone religiose e impotenti che sono costantemente in regresso resistendo allo Spirito Santo e ai Suoi comandamenti dall’essere scritti nel loro cuore.

“Or sappi questo: che negli ultimi giorni verranno tempi difficili, aventi l’apparenza della pietà, ma avendone rinnegato la potenza; da costoro allontanati.” 2 Timoteo 3:1, 5 LND

La differenza tra noi e il carretto è che il carretto è un peso morto e non ha forza di volontà per resistere al cavallo. Gli esseri umani hanno una volontà propria che può decidere di arrendersi al “cavallo”, la Potenza e la Grazia di Yah (Dio) e alle istruzioni della Sua Parola e del Suo Spirito oppure no. Elohim Dio non ha mai tolto il libero arbitrio agli uomini! Abbiamo la libertà di dire Sì o No al peccato o Sì o No al Suo Santo Spirito e ai comandamenti! YHVH non ha robot!

“Perciò ora temete l’Eterno e servitelo con integrità e fedeltà; e togliete via gli dèi che i vostri padri servirono di là dal fiume e in Egitto, e servite l’Eterno.

15 E se vi pare cattiva cosa servire l’Eterno, scegliete oggi chi volete servire, o gli dèi che servirono i vostri padri di là dal fiume, o gli dèi degli Amorei, nel cui paese voi abitate; quanto a me e alla mia casa, serviremo l’Eterno.” Giosuè 24:14-15 LND

È tempo di lasciare gli dei che i nostri padri adoravano nell’Egitto della religione e della Teologia della Sostituzione e tornare al Vangelo fatto a Sion, il Vangelo del Regno che è uscito da Israele 2000 anni fa!

Quando noi ABBANDONIAMO la nostra forza di volontà alla Sua Volontà Sovrana; il Suo Spirito, la Sua Potenza e la Sua Unzione ci porteranno per la vita senza alcuno sforzo egoistico.

SeguirLo non sarà più impegnativo di quanto lo sia per il carretto seguire il cavallo quando è correttamente agganciato ad esso. La vera Fede si arrende all'”aggancio”.

Alcuni sentono che arrendersi a Yeshua e al Suo Spirito Santo fino in fondo farà sì che “il carretto della tua vita” perda la sua “libertà” di andare da nessuna parte o ovunque sballottato dai venti e dalle tempeste o da ogni tuo capriccio.

Ma questa è una falsa libertà. Perché quando la tua vita è saldamente connessa a Yah (Dio) attraverso la fede nel Messia e la tua forza di volontà si è effettivamente arresa alla Sua Volontà potenziata dal Suo Spirito, allora lo scopo della tua vita andrà avanti, adempiendo la Sua volontà fino alla traversata del fiume dell’eternità. Questa è la Vera Libertà!

The Cart or the Horse?

Il tuo carretto (la vita) è correttamente agganciato al giusto cavallo (Dio)? Se no, allora che ne dici di arrenderti a Yeshua, il Salvatore e Messia ebreo e alla Sua Perfetta Volontà oggi stesso e cominciare ad andare AVANTI?

Prega Con Me

Sì, Yeshua, Salvatore e Messia ebreo. Ti do la mia vita e cedo la mia volontà egoistica alla Tua. Lo faccio ora e per sempre e rinnovo questo voto ogni giorno di proposito “agganciando” la mia volontà, i miei piani e desideri alla Tua. Mi allontano da ogni ribellione e peccato conosciuto e muoio a ogni immoralità e idolatria, orgoglio, religiosità, ipocrisia, amarezza, dipendenza e avidità. Lo faccio per grazia attraverso la fede che si traduce nella mia obbedienza a Te. Ricevo il tuo Spirito e il tuo potere per portarmi attraverso. Grazie per avermi tirato fuori dal fosso della retrocessione egoistica per portarmi nel glorioso Vangelo del Regno. Amen.

I vostri mentori e amici israeliani,

L’arcivescovo Dominiquae e il rabbino Baruch Bierman

Per amore di Sion non tacerò. Isaia 62:1

Archbishop Dominiquae and Rabbi Baruch Bierman

Per inviare le vostre decime e offerte:

Fasting and Prayer for Israel

21 Giorni di Digiuno e Preghiera in Tutto il Mondo

Am Israel Chai!

Dal 27 giugno al 18 luglio 2021

Avremo 21 giorni di preghiera e digiuno per sconfiggere il mostro dell’antisemitismo e l’odio crudele contro il popolo ebraico e Israele. Pregheremo per la salvezza di Israele e la liberazione da tutti i suoi nemici.

Periodo di tempo: Dal tramonto di domenica 27 giugno al tramonto di domenica 18 luglio 2021 (la fine di Tisha Beav)

Libera quelli che sono trascinati verso la morte e trattieni quelli che sono portati al macello. Se dici: «Ecco, noi non lo sapevamo». Colui che pesa i cuori non lo vede? Colui che custodisce la tua anima non lo sa forse? Egli renderà a ciascuno secondo le sue opere. Proverbi 24:11-12 LND

«Ma sul monte di Sion vi saranno i superstiti e sarà un luogo santo; e la casa di Giacobbe entrerà in possesso delle sue proprietà. Abdia 1:17 LND

Ecco, potranno anche radunarsi contro di te, ma non sarà da parte mia. Chiunque si radunerà contro di te, cadrà davanti a te. Isaia 54:15

Tipi di digiuno:

  • Totale – Solo acqua
  • Liquido – Acqua e altri pasti liquidi, succhi o frullati
  • Daniel – Frutta, verdura, noci e cereali
  • Yom Kippur – Un giorno senza cibo e senza bevande
  • Digiuno di Ester – Tre giorni senza cibo e senza bevande
  • Parziale – Digiuna i giorni in cui sei portato a digiunare durante questo periodo di 21 giorni

Invita altri ad unirsi a questo Movimento Globale di Preghiera Am Israel Chai! “Il popolo d’Israele è vivo!”

Testo originale: Inglese
Tradotto da deepL.com