The Law of The Lord or The Lord of The Law

La Legge del Signore o il Signore della Legge


The Law of The Lord or The Lord of The Law
Porzione della Torá BECHUKOTAI – Vayikra (Levitico) 26:3-27:34. Haftarah: Ger. 32:6-27

Ma il frutto dello Spirito è: amore gioia, pace, pazienza, gentilezza, bontà, fede, mansuetudine, autocontrollo. Contro tali cose non vi è legge. Galati 5:22-23

Shabbat shalom carissimi!

Ultimamente pare che molte persone siano messe alla prova nella loro fede e fiducia in YHVH. Soprattutto quando c’è una preparazione al risveglio, lo Spirito Santo inizia a mettere alla prova molte delle nostre convinzioni. In particolare, inizia a confrontarsi con la rigidità e la religiosità in noi, perché la vera rinascita è un “intervento divino” di Yah nella nostra vita e nella nostra società. Una volta studiata la rinascita, vedrete che non accade mai nel modo in cui l’avete immaginata. Sembra che l’Onnipotente ami “cortocircuitare” la nostra logica e la nostra comprensione. Infatti, ogni volta che partecipo al mio ritiro mensile di preghiera, ne esco con la Sua rivelazione profetica e le Sue istruzioni che costringono me e coloro che sono con me a espandersi, crescere, pentirsi e cambiare. Se abbiamo un rapporto vivo con il Maestro, la nostra conoscenza di Lui sarà progressiva e mai stagnante. Se è stagnante, significa che da qualche parte lungo la strada, abbiamo perso l’intimità con Lui e l’avanguardia profetica che dovrebbe “condire” tutto il nostro cammino con Lui.

Adora Dio! Perché la testimonianza di Yeshua è lo spirito della profezia. Apocalisse 19:10b

Se stiamo camminando con il Maestro, lo Spirito di profezia dovrebbe sempre scorrere in noi; quindi, il nostro rapporto con Lui non può mai essere stantio. Il suo nome è YAHVEH, che significa “IO SONO”, e benché sia l'”Io ero” e l'”Io sarò”, benché sia tutto in tutti, Egli si manifesta ancora ogni giorno, e quindi è l’IO SONO.

The Law of The Lord or The Lord of The Law

Perciò, come dice lo Spirito Santo: «Oggi, se udite la sua voce, non indurite i vostri cuori come nella provocazione, nel giorno della tentazione nel deserto. Ebrei 3:7-8

Non basta “obbedirgli” perché l’ha detto Lui; è necessario cercarlo ogni giorno per aspettarsi la sua manna fresca. Egli dice: “Oggi, se ascoltate la sua voce!”. Molte persone diventano molto rigide nel loro cammino e nella loro prospettiva, non si accorgono di aver perso l’intimità personale con lo Spirito Santo. Sono “soddisfatti” perché obbediscono ai suoi comandamenti conosciuti, ma violano il più importante: “Amerai YHVH tuo Elohim con TUTTO il tuo cuore, la tua mente e la tua forza”. There is no way you can love someone you have no personal, intimate relationship with, or if the whole relationship is based on a faded memory of a past experience, but nothing new and exciting ever happens. È necessario obbedire a tutto ciò che sappiamo, ma è altrettanto necessario cercarlo ogni giorno, poiché la sua rivelazione è progressiva. Remember that we are limited by the frame of our own mindsets, so as we walk with Him, He challenges our mindset and way of understanding Scripture daily.

Non già che da noi stessi siamo capaci di pensare alcuna cosa come proveniente da noi stessi, ma la nostra capacità viene da Dio, il quale ci ha anche resi ministri idonei del nuovo patto, non della lettera, ma dello Spirito, poiché la lettera uccide, ma lo Spirito dà vita. 2 Corinzi 3:5-6

È molto semplice: Se non c’è vera freschezza, eccitazione, unzione e potenza nel vostro cammino, siete diventati religiosi e in qualche modo soddisfatti del vostro cammino, persino moralisti. Se è così, state cercando di “banchettare” con la manna stantia, che ha i vermi.

Ma essi non ubbidirono a Mosè e alcuni ne avanzarono fino all’indomani, e questo imputridì producendo vermi e mandò fetore, e Mosè si adirò contro costoro. Esodo 16:20

The Law of The Lord or The Lord of The Law

YHVH faceva piovere ogni giorno il suo cibo celeste e aveva ordinato loro di raccoglierlo ogni giorno. Alcuni non volevano preoccuparsi di cose “quotidiane” come questa e pensavano di poterlo conservare. Il risultato era un verme! Allo stesso modo, non possiamo “accumulare intimità” con lo Spirito Santo, ma piuttosto cercarlo ogni giorno, obbedirgli ogni giorno e ricevere ogni giorno la sua grazia e la sua abilitazione. Paolo ha detto che pregava continuamente! Pregava sempre nello Spirito, cioè in lingue. Molte persone non si rendono conto dell’estrema importanza del battesimo nello Spirito Santo con la preghiera in lingue. Ci permette di pregare senza sosta e di rafforzare costantemente la nostra fede. Non si tratta di un dispositivo logico, ma di una capacità soprannaturale che sprigiona fede e potenza nella nostra vita. Ci permette di mantenerci nell’Amore di Dio, contro il quale non c’è legge che possa giudicarci.

Ma voi, carissimi, edificando voi stessi sulla vostra santissima fede, pregando nello Spirito Santo, conservatevi nell’amore di Dio, aspettando la misericordia del Signore nostro Yeshua il Messia, in vista della vita eterna. Giuda 1:20-21

Possiamo vedere che mantenersi nell’amore di Elohim è impossibile senza la potenza dello Spirito Santo e che questa potenza si sprigiona quando preghiamo continuamente in lingue. Nella mia esperienza, quando voglio una rivelazione su una questione, prego nello Spirito (in lingue) e depongo davanti a Lui la mia mentalità e le mie opinioni. Quando lo faccio, Egli scarica sempre su di me la sua rivelazione, che è sempre al di là di quanto avrei potuto pensare. È sempre così semplice che manda in cortocircuito la mia mente e mi riporta alla fede, alla fiducia e all’amore di un bambino. Blocca sempre tutti i miei sforzi e le mie arguzie e mi porta all’umiltà, alla fanciullezza e alla potenza.

Allora egli, rispondendo, mi disse: «Questa è la parola dell’Eterno a Zorobabel; Non per potenza né per forza, ma per il mio Spirito», dice l’Eterno degli eserciti. Zaccaria 4:6

In ogni situazione, ho sperimentato che Yah è molto più benevolo delle mie rigide interpretazioni della sua Legge. Egli è il Signore della Sua Legge e in ogni situazione applica la “regola d’oro” della misericordia:

Perché il giudizio sarà senza misericordia contro chi non ha usato misericordia, e la misericordia trionfa sul giudizio. Ya’akov (Giacomo) 2:13

The Law of The Lord or The Lord of The Law

Quindi, la Legge è stata abolita? Assolutamente no! Saremo sempre giudicati dalla Sua Legge e, se ci pentiamo, il Suo giudizio può essere annullato dalla Sua Misericordia! Questo significa che la Grazia deve essere presa alla leggera? Dio non voglia! La grazia non è una licenza a peccare, ma piuttosto il motivo per obbedire a Lui perché è benevolo e compassionevole. Egli desidera un cammino intimo con ciascuno di noi, in cui la Legge del Signore sia sottoposta al Signore della Legge.

Allora possiamo dire a ragione che non c’è assolutamente bisogno di scegliere tra Legge e Grazia; è sia la Sua Legge (scritta nei nostri cuori) che la Grazia, la Sua Parola e il Suo Carattere, i Frutti e i Doni, la Torà e lo Spirito Santo. Per camminare in questo sottile equilibrio, dobbiamo dipendere solo da Lui e dalla Sua potenza. Nessuna carne ci aiuterà! Ecco perché ha detto:

Affinché la giustizia della legge si adempia in noi che non camminiamo secondo la carne, ma secondo lo Spirito. Romani 8:4

Quando camminiamo nella forza dello Spirito Santo, nella Sua grazia, cercando quotidianamente e in obbedienza, mostriamo la Torà scritta nel nostro cuore, e allora possiamo mostrare il Frutto dello Spirito, che è l’amore, e contro di esso non c’è legge che possa giudicarci. L’amore onorerà e rispetterà gli altri anche se non siamo d’accordo con loro, l’amore libererà e perdonerà, l’amore si umilierà e rinuncerà alle proprie opinioni per amore dell’amore. Elohim-Dio è Amore; questo è ciò che Egli è, il suo carattere. Non serve a nulla “osservare la Legge” e rinunciare all’Amore; se lo facciamo, perdiamo completamente Dio. L’amore è così potente che, anche se nell’ignoranza o nell’angoscia abbiamo peccato, l’amore è ancora più grande e copre una moltitudine di peccati.

Nel nostro giusto zelo per ripristinare la Torà eterna, non dimentichiamo il potere dello Spirito Santo di camminare nell’amore manifestando uno stile di vita soprannaturale fatto di segni, prodigi e miracoli, per non cadere in una religiosità rigida e in una relazione stantia piena di vermi e perdere del tutto lo Spirito Santo.

La Legge del Signore è amore; il Signore della Legge è amore.

L’amore non viene mai meno. 1 Corinzi 13

I vostri fedeli amici e mentori israeliani,

Arcivescovo Dominiquae e Rabbino Baruch Bierman

“Per amore di Sion io non tacerò” Isaia 62:1

Archbishop Dominiqae and Rabbi Baruch Bierman

Per inviare le tue decime e offerte:

Testo originale: Inglese
Tradotto da deepL.com