Extract the Precious from the Worthless - Part One

Parola Profetica: Separare il Prezioso dal Vile – Parte uno


Extract the Precious from the Worthless - Part One
Porzione della Torà EKEV – Devarim (Deuteronomio) 7:12-11:25

“Perciò cosí dice l’Eterno: «Se tu ritorni a me, io ti ristabilirò e tu starai davanti a mè. Se tu separi il prezioso dal vile, tu sarai come la mia bocca; essi ritorneranno a te, ma tu non devi tornare a loro.” Geremia 15:19 LND

Shabbat shalom carissimi!

Questa è la parola profetica che ho ricevuto dal Padre meno di una settimana fa. Lo Spirito Santo me l’ha sussurrato nelle orecchie nel mezzo della nostra riunione bisettimanale di preghiera profetica. L’ho liberato e ho pregato attraverso di esso. Sapevo che questa parola sarebbe diventata un timone d’ora in poi, questa parola separerà per definire.

Questo mi ha anche portato a studiare le SEPARAZIONI profetizzate in tutte le Scritture del Nuovo Patto. Sono tutte collegate con il Giudizio e con la Fine dell’Era.

Il grano e la zizzania. Matteo 13:24-30
Le pecore dai capri. Matteo 25:31-46

È ora, è ora, è ora dice YHVH! La separazione è iniziata!

Ma prima vediamo il contesto delle parole di Yah a Geremia. Geremia profetizzò prima e durante le prime fasi dell’esilio babilonese. Questo era un tempo di giudizio per Giuda, a causa dei gravi peccati di idolatria, immoralità, avidità e ribellione, YHVH stava giudicando il Suo popolo. A causa della loro ribellione e della mancanza di pentimento (che è Teshuva o Ritorno), sarebbero caduti prigionieri a Babilonia e il Santo Tempio sarebbe stato distrutto.

Geremia, essendo un vero profeta e amante del Suo popolo, aveva il cuore spezzato. È in questo contesto che Yah gli disse che la CHIAVE per la liberazione e la restaurazione era tornare a pentirsi ed estrarre il prezioso dall’inutile.

Perché il mio dolore è senza fine e la mia piaga incurabile rifiuta di guarire? Vuoi essere per me come un ruscello che vien meno, come acqua che non dà affidamento? Perciò cosí dice l’Eterno: «Se tu ritorni a me, io ti ristabilirò e tu starai davanti a mè. Se tu separi il prezioso dal vile, tu sarai come la mia bocca; essi ritorneranno a te, ma tu non devi tornare a loro. IO ti renderò per questo popolo un forte muro di bronzo; combatteranno contro di te, ma non potranno vincerti, perché io sarò con te per salvarti e per liberarti», dice l’Eterno. «Ti libererò dalla mano dei malvagi e ti riscatterò dalla mano dei violenti». Geremia 15:18-21 LND

Queste parole contenevano anche una promessa per Geremia che aveva avvertito il suo popolo ebraico del giudizio imminente ed era stato duramente perseguitato per questo.

“Essi ritorneranno a te, ma tu non devi tornare a loro. IO ti renderò per questo popolo un forte muro di bronzo; combatteranno contro di te, ma non potranno vincerti.”

La chiave per Geremia per essere liberato e per rimanere forte, e per chiunque avrebbe seguito il suo messaggio di pentimento, era di rimanere PURO. Questo messaggio doveva essere dato da Geremia a tutto il popolo che passò attraverso il sanguinoso assalto babilonese e che divenne sopravvissuto nella Terra o prigioniero in Babilonia. Contro ogni speranza Yah stava ancora raggiungendoli e dando loro una via d’uscita dalla cattività spirituale. Ci sarebbero voluti 70 anni per uscire dalla cattività babilonese, ma fu data loro la possibilità di uscire dalla cattività spirituale.

Extract the Precious from the Worthless - Part One

Estrarre il prezioso dall’inutile era la chiave! È una chiamata a una completa riconsacrazione della vita e del culto al Dio d’Israele, l’unico vero Dio! Il pentimento dal peccato, dall’immoralità, dallo spargimento di sangue innocente, dall’avidità e dall’idolatria era l’unica via d’uscita dalla cattività spirituale. Inoltre, in questo 21° secolo è il pentimento dal peccato, dall’inganno della teologia della sostituzione, dal resistere allo Spirito Santo che libererà il Suo popolo dalla morsa del nemico e lo restaurerà. Nessun denaro, nessuna psicologia, nessuna medicina, nessuna scienza, nessun espediente umano o demoniaco può portare alla liberazione dalla peggiore cattività di tutte: La cattività spirituale.

È stato presentato un vangelo impotente che non richiede pentimento, che “psicologizza” il peccato, che minimizza la sporcizia, la perversione e la dissolutezza. La maggioranza dei cristiani e anche dei messianici sono spiritualmente prigionieri, per questo sono caduti prigionieri dei metodi del Nuovo Ordine Mondiale delle iniezioni e delle tattiche di paura del controllo della popolazione. Ma mettiamo il cavallo davanti al carro:

Combattere contro la cattività naturale e il NOM senza combattere contro la cattività spirituale ad uno stile di vita di peccato non solo è inefficace, ma in realtà ingannevole. Ha iniziato un altro sistema religioso che è mescolato con la New Age, il cristianesimo, il misticismo e il patriottismo. Questo sistema non richiede la SOTTOMESSA all’unico e solo Messia ebreo, Salvatore, Giudice, Legislatore e Re. Esige solo che ci opponiamo al totalitarismo e al controllo della popolazione per essere “liberi”. Tuttavia, la vera Libertà è quando siamo liberi dalla Prigionia Spirituale! Vendere la libertà naturale senza la libertà spirituale dal peccato e da uno stile di vita di ribellione a Yah (Dio) e alle Sue vie e comandamenti, significa mancare il bersaglio.

È il momento di estrarre il prezioso dall’inutile. La separazione è iniziata!

Da continuare…

I vostri mentori e amici israeliani,

L’arcivescovo Dominiquae e il rabbino Baruch Bierman

Per amore di Sion non tacerò. Isaia 62:1

Archbishop Dominiquae and Rabbi Baruch Bierman

Per inviare le vostre decime e offerte:

Testo originale: Inglese
Tradotto da deepL.com